napolieden/il_progetto - jusmuseum

Vai ai contenuti

Menu principale:

il progetto

 


Artista | Annalaura di Luggo
Curatore | Francesco Gallo Mazzeo
Coordinamento | JUS Museum, Napoli
Direttore tecnico | Luca Pasquarella
Partner | CIAL (Consorzio Imballaggi Alluminio)
Patronicio | Comune di Napoli
Assessorati alla Cultura e al Turismo, alla Pubblica Illuminazione
ai Giovani e al Patrimonio

_______________________________________________

Il riciclo dell’alluminio permette di salvaguardare l’ambiente e le sue importanti risorse naturali. Ma esiste una formulazione nobile del preservare i materiali di risulta reinterpretando in chiave artistica ciò che è stato generato da produzioni primarie.
Non si tratta di un “ready-made” (termine nato nel 1913 in relazione all’opera ‘Bicycle Wheel’ di Marcel Duchamp) dove, un oggetto comune prefabbricato isolato dal suo contesto funzionale, viene defunzionalizzato e rifunzionalizzato tramite il solo atto di selezione dell’artista e quindi elevato allo status di opera arte.

L’artista Annalaura di Luggo esegue un’operazione di selezione degli scarti di lavorazione in alluminio e di ri-costruzione degli stessi al fine di farli ri-nascere in opere di “ecodesign” uniche e originali, capaci di reinterpretare in chiave estetica ed etica il materiale di risulta. Da qui nasce il progetto artistico Napoli Eden di Annalaura di Luggo  “La rinascita di Napoli”, a cura di Francesco Gallo Mazzeo, un progetto supportato dal CIAL (Consorzio Imballaggi Alluminio), con il patrocinio del Comune di Napoli.

Si tratta di un’ipotesi artistica di un ritorno ad un grande giardino che è il luogo dove si possa vivere in pace gli uni con gli altri e diventa un’ipotesi politica, urbanistica, etica, estetica e morale. L’operazione artistica si compone di “fragmenta” di un giardino endemico fatto di alluminio. Con Napoli Eden l’artista si ripropone di irradiare nelle piazze di Napoli fragmenti scintillanti, come in nuovo nuovo big bang: da qui parte l’idea di nascita e rinascita.

In particolare per le “luminarie” di Natale 2018 l’artista Annalaura di Luggo realizza proprie installazioni in alluminio riciclato, che saranno esposte, dal 7 Dicembre 2018 al 18 Gennaio 2019 in alcune piazze di Napoli:

- Piazza Municipio
- Galleria Umberto I
- Largo Baracche
- Largo Santa Caterina

Queste installazioni hanno come “fil rouge” la rinascita della città di Napoli che, grazie alla luminosità restituita dall’alluminio, potrà risplendere agli occhi dei cittadini e dei turisti. L’arte diventa così un linguaggio trasversale, con una funzione di sensibilizzazione sulle tematiche sociali: un materiale di scarto diventa capace di dar luce ad una riflessione sul tema della rinascita e della responsabilità civile e sociale.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu